Farbod & Sherry

Profumi d’Oriente a Villa Cora

Non capita spesso di ospitare a Firenze un matrimonio persiano, ecco perché quando la madre di Farbod, lo sposo, si è rivolta a noi, eravamo così emozionate!

Gli sposi cercavano una location sontuosa, con spazi sufficientemente grandi da poter ospitare 200 persone e così curata da poter ambientare gli eventi sia nelle sale interne, sia nei giardini. Desideravano sposarsi a Firenze perché legati alla città da ragioni affettive, ma anche da affari. Appena vista la famosa Sala degli Specchi di Villa Cora, si sono innamorati e hanno deciso di prenotare l’hotel - villa neoclassica costruita nell'Ottocento all'interno di un parco che domina il Giardino dei Boboli - in esclusiva per tre giorni.

Il matrimonio è stato inaugurato con un welcome cocktail a bordo piscina a passo di danza: delle ballerine si sono esibite e hanno poi condotto gli ospiti verso il Giardino delle Sfingi per la cerimonia musulmana Nikah. Il Sofreh-ye Aghd (banchetto di nozze) è stato allestito come previsto dai riti persiani: un tavolo basso e riccamente imbandito con uno specchio - simbolo di un futuro luminoso -, due candelabri per trasmettere energia, un vassoio pieno di spezie per scacciare il malocchio, monete d’oro ad augurare prosperità, cibo come simbolo di fertilità (uova decorate, frutta secca e fresca, dolci, pane, ecc), acqua di rosa, il Termeh ricamato in oro che si tramanda di generazione in generazione e, naturalmente, il Corano. Sempre come da tradizione, le donne con un matrimonio felice hanno sorretto il velo sopra la testa degli sposi e sbriciolato zucchero su esso per augurare felicità alla coppia.

Finita questa suggestiva cerimonia, gli invitati sono tornati nell'area piscina per i balli e la cena informale di festeggiamento.

L’evento del giorno seguente, invece, è stato aperto da un coinvolgente spettacolo di tango durante il cocktail a bordo piscina. L’elegante cena di gala, generosa di portate e sapori, si è svolta lungo tutte le sale di Villa Cora, a partire da quella degli Specchi. Gli allestimenti dovevano essere sobri - essendo già le stanze riccamente decorate - ma al tempo stesso scintillanti: da qui la scelta del bianco e del cristallo, con una composizione diversa per ogni tavolo. La performance delle butterfly dancers ha anticipato il taglio della torta allestito nell’area fronte villa. La serata è proseguita con musica e balli fino alle 3 di notte presso il Pacha, il club della villa.

Per noi è stata una bellissima esperienza e un matrimonio davvero indimenticabile!

Partner

Foto: AltreLuci
Location e catering: Villa Cora
Allestimenti floreali: Giardino delle Fate
Luci, musica e intrattenimento: Kaleydo by Nec

Scoprite cosa possiamo creare per voi

Insieme saremo in grado di organizzare il vostro matrimonio su misura, contattateci!

Contatti

Leggete anche le storie di…