Musica per il matrimonio: i nostri consigli

L’importanza della musica durante il matrimonio


Nel giorno del vostro matrimonio, per celebrare questo evento così importante, nessun dettaglio deve essere minimizzato. Tutti i vostri cinque sensi devono essere soddisfatti. Location, allestimenti e decorazioni floreali andranno a stimolare la vista e il tatto; i profumi dei fiori, gli odori delle pietanze proposte dai catering risveglieranno olfatto e gusto, mentre la musica cullerà le vostre orecchie conferendo la giusta armonia a questo giorno speciale. Scegliere la giusta musica per il vostro matrimonio è un aspetto importante, proprio perché sarà parte integrante, dall’inizio alla fine, di ogni momento del vostro giorno. Come fare la scelta giusta? Ecco qualche suggerimento per guidarvi in un mondo pieno di proposte.

Come scegliere la giusta musica per cerimonia e ricevimento


Prima di tutto chiedetevi che tipo di atmosfera vorreste avere: formale, frizzante, elegante, o divertente? O un mix di tutto questo? Fondamentale è rivolgersi a professionisti del settore, per non trovarsi in spiacevoli situazioni di cattiva organizzazione, e soprattutto per avvalersi di persone esperte in questo tipo di eventi.

Inoltre, dato che un buon dialogo è alla base della riuscita delle cose, parlate con i musicisti che vi seguiranno, pianificate insieme e in anticipo ogni particolare, preferenza, ed eventuali pause per i discorsi. Occupatevi poi nel dettaglio dei quattro momenti principali dell’evento: cerimonia, aperitivo, cena (o pranzo) ed eventuale party dopocena.

Musica per la cerimonia


Per enfatizzare l’importante momento della cerimonia, l’accompagnamento musicale deve essere un sottofondo piacevole che sappia trasmettere emozioni a voi e ai vostri ospiti. Si può optare per arpe, violini o un quartetto d’archi, e pensare anche ad un tenore che con la sua voce sottolinei gli attimi più toccanti della cerimonia, come ad esempio l’ingresso della sposa, o il momento del bacio.

A differenza del rito civile o simbolico che non ha particolari restrizioni, ricordatevi che nel caso del rito cattolico dovrete concordare le canzoni insieme al parroco, dato che sarà necessario scegliere brani liturgici.

Band o DJ: attenzione agli spazi


In base all’atmosfera che volete creare potrete scegliere una band durante l’aperitivo, per entrare così nel clima della festa. Durante il pranzo o cena consigliamo invece un sottofondo musicale non invadente in modo da non interferire con l’armonia di tutti gli elementi e con le conversazioni dei vostri ospiti. Qualunque sia il vostro stile ci sono soluzioni per ogni gusto, e potrete anche creare la vostra playlist per ogni momento: dal jazz, al bossanova o una musica di accompagnamento più ritmata.

Se siete amanti della musica e per voi questo aspetto è una priorità, certamente non mancherà un party dopocena. In questo caso vi consigliamo di affidarvi ad un dj che sappia individuare quali spazi usare e come gestirli, e che sappia anche come appassionare gli ospiti unendo i vostri gusti alla sua professionalità. Potrete fornirgli una base o uno stile, e comunicargli la scaletta ideale da seguire. In alternativa, una party band potrebbe rendere l’atmosfera ancora più dinamica e divertente!

Adesso non resta che studiare insieme la colonna sonora del vostro matrimonio! Contattateci e scoprite le nostre proposte!

Scoprite cosa possiamo creare per voi

Insieme saremo in grado di organizzare il vostro matrimonio su misura, contattateci!

Contatti

Altri articoli